play to earn guadagna crypto giocando nft

Come Guadagnare Giocando ai Giochi Play to Earn Crypto

Tabella dei Contenuti

Davvero esistono Giochi NFT dove guadagni crypto giocando?

Ebbene si, hai letto bene, è possibile guadagnare semplicemente giocando ai videogiochi, e tutto questo grazie alla rivoluzione della Blockchain.

Ma andiamo con ordine.

Negli ultimi anni grazie anche agli streamer su Twitch e Youtuber famosi che hanno iniziato a portare contenuti di intrattenimento online, mostrando le loro capacità di gioco e di intrattenimento.

Questa nuova generazione di Influencer ha già mostrato come sia possibile guadagnare da questo mercato, e se ancora non ti sei accorto di quanto sia grande il mercato del gaming, sappi che supera di gran lunga il mercato della musica e quello cinematografico messi insieme!

Non solo, partecipando a tornei online si possono già vincere premi importanti che arrivano fino a 47 milioni di dollari (47.000.000$) per l’ultimo torneo di Dota 2.

E per noi semplici appassionati di videogiochi?

Fino a poco tempo fa per i semplici giocatori amatoriali, l’unica cosa che potevamo fare, era rivendere le nostre skin, risorse, armature, ecc al mercato interno del gioco in cambio di moneta del gioco (o altri metodi “secondari”).

E che succede nel momento in cui non ho più voglia di giocare a quel gioco o perchè è uscito un nuovo titolo migliore, oppure semplicemente perchè non ho più il tempo?

Beh la risposta è molto semplice, il tuo account rimane fermo e non potrai monetizzarlo.

E se ti dicessi che ora grazie alla tecnologia Blockchain e le Cryptovalute puoi monetizzare i tuoi sforzi?

Blockchain e NFT nel gaming

E’ tutto vero, quello che la Blockchain ha fatto è stata quella di garantire un registro pubblico distribuito e immutabile in grado di certificare che un bene digitale appartiene a una persona specifica, e niente e nessuno potrà dire il contrario.

Grazie alla blockchain di Ethereum, questo concetto è stato applicato agli asset digitali, chiamati NFT (Token Non Fungibili).

Okok, troppi termini tecnici, facciamo chiarezza:

Un NFT è un “file” digitale che racchiude delle informazioni di base, per farti un esempio puoi pensare a un NFT come a una carta dei Pokemon, ad esempio Charizard, sai che ce ne sono un numero limitato e che vale più di un Charmender, non solo per la sua potenza, ma anche per la sua scarsità (soprattutto le edizioni limitate, giusto?).

Guarda questo articolo se vuoi approfondire il concetto di Blockchain e NFT!

E chi ti dice che sono limitati? Beh, la casa produttrice in questo caso dei pokemon, e il prezzo lo fa la richiesta dei collezionisti per quella determinata carta. Se nessuno la vuole, allora non vale nulla.

Bene, questo esempio è per farti capire il meccanismo di questi NFT: asset digitali (e non cartacei), che riprendono la stessa cosa spiegata in precedenza, soltanto che è applicabile alla grande nel mondo dei videogiochi.

Si, perchè all’interno di un gioco avrai non solo le skin del personaggio, ma anche le risorse che otterrai, gli equipaggiamenti, i pets e tutto ciò che può offrire un gioco.

Giochi NFT Play to Earn per guadagnare Crypto

I giochi play to earn crypto ti permettono quindi di avere il pieno possesso di tutto (o quasi tutto) quello che ottieni in gioco e rivenderli in qualsiasi momento nei vari marketplace al prezzo che tu preferisci o nella media di vendite di quello specifico mercato di gioco.

Un esempio?

In questi anni, giocando a uno dei primi giochi play to earn League of Kingdoms, ho acquisito in game diverse milioni di risorse che vendute nel marketplace, mi hanno permesso di guadagnare fino a 10 MATIC a settimana (circa 20€), fino ad arrivare poi a un guadagno di 4-5€ a settimana.

Il che è poco, finchè si tratta solo di risorse, ma hanno implementato da poco anche altri NFT utili nel gioco, come le skin e i draghi che permettono di ottenere statistiche bonus extra (come Attacco +5%, Difesa + 10%, ecc..) che se venduti attualmente nel caso non volessi più giocare, mi potrebbero fruttare qualche centinaio di euro.

Ovviamente i vari costi di vendita come detto prima, sono determinate dal numero di pezzi disponibili sul mercato, da quanti giocatori sono presenti all’interno del gioco e da quanto un giocatore è disposto a pagare per ottenere quel pezzo.

E questo è solo 1 dei tanti giochi in circolazione, ed è completamente gratuito da giocare!

Facciamo un altro esempio: Axie Infinity.

Axie Infinity è stato il primo gioco a diventare veramente popolare, e non è uno scherzo quando dico che grazie a questo gioco si sono sviluppate diverse realtà, soprattutto in paesi come il Vietnam e le Filippine , dove semplicemente giocando e rivendendo questi NFT potevano guadagnare un ottimo stipendio mensile per quello che è il loro salario medio.

Quello che devi capire è che se è vero che con alcuni giochi puoi guadagnare anche 200-500€ al mese, è anche vero che qui in Italia non è abbastanza per viverci, mentre in paesi più poveri è un buon stipendio che ti permette di vivere abbastanza bene.

“Si vabbè, ma tanto pagano in crypto, io voglio gli euri!”

Eh caro mio, per poter usufruire di questa nuova realtà, passare per le crypto è un obbligo: se la tecnologia alla base utilizza la blockchain, che è quella che ti garantisce la proprietà dei tuoi asset di gioco, allora per forza di cose dovrai essere pagato in crypto.

Ma non è per forza uno svantaggio, anzi..

Sicuramente avere un Wallet Crypto (clicca qui per sapere quali sono i migliori Wallet Crypto) è importante, ti permetterà infatti di avere tutti i tuoi asset a portata di click.

Quello che puoi fare comunque è convertire le tue Crypto in Soldi reali tramite gli Exchange (come Binance e Coinbase), oppure secondo me ancora più interessante in questo periodo storico, puoi Holdare (tenere nel wallet) le tue crypto, che in futuro potranno valere MOLTO di più se il mercato prende piede e diventa mainstream.

Devi sapere però che il mercato è molto volatile, che significa che se è vero che può valere molto di più il valore delle tue crypto, in un mercato ribassista potrebbero valere anche MOLTO meno.

Sta a te decidere cosa fare e cosa non fare, nessuno ti obbliga a giocarci, e nessuno ti obbliga a vendere o holdare.

Sei tu il Padrone Legittimo del tuo tempo, dei tuoi soldi e dei tuoi NFT.

Ci sono persone che giocano a 5-10 giochi nello stesso momento in cerca di guadagni futuri derivanti da questi giochi, chi invece, come me, cerca 1-2 giochi BEN FATTI e che sono piacevoli da giocare, stimolanti e che garantiscano un’ esperienza di gioco tripla A, come i vari Call of Duty, World of Warcraft, League of Legends o ancora Minecraft.

Insomma, quello che voglio dire è semplice..

Vuoi giocare e guadagnare, oppure vuoi Lavorare Giocando?

Sappi che puoi fare entrambi, ma che gusto c’è a giocare a giochi vergognosamente brutti solo perchè si guadagna qualcosa?

A te la scelta!

Vieni a fare un salto nella community italiana D3D dei giochi play to earn crypto sul nostro canale Discord!

Alcuni Giochi